CREARE UNA BAMBOLA REBORN.

Creare reborn è un arte avvincente.

L'arte del reborning è un processo lungo e complicato che trasforma una semplice bambola in vinile in una creazione artistica incredibilmente somigliante ad un bambino vero.

 

Il primo passo è scegliere un kit in vinile in specifici siti (tedeschi, inglesi ed americani).

bambole reborn

 

 

Ad esempio una testina cosi ( questa è Tabea di Sheila Michael )

 

 

 

 

                              ed i suoi arti.

bambole reborn
reborn kit
bambole reborn
Colore sul viso

Una volta che si ha il kit tra le mani, inizia la grande avventura!

Dopo aver lavato bene i pezzi di vinile per togliere loro le impurità ed il grasso di fabbrica, si procede all'azione più complessa: prendere colori e pennelli ed iniziare a dipingere la bambola!

Questo è un momento molto delicato:bisogna cercare di riprodurre colore, venature e rossori propri della pelle dei bimbi veri!

Per fare questo, occorrono molti strati di colore (noi usiamo i Genesis, nati esclusivamente per il vinile delle reborn) che, dopo ogni stesura, hanno bisogno di essere cotti in forno per potersi fissare al vinile e divenire, così, permanenti nel tempo.

 

 

 

 

bambole reborn

La fase successiva è il rooting: la tecnica per mettere i capelli alla bambola e che consiste nell'infilare -con appositi aghi -dei sottili fili di mohair nella testina del "nascituro".

Bisogna cercare di infilare i capelli seguendo un 'verso' naturale, a prescindere se si scelga di fare una testina con molti o con pochi capelli.

E' un'operazione MOLTO lunga e richiede MOLTISSIME ore di lavoro attento e paziente.

 

 

Quando si sarà impiantato l'ultimo capello, si procede a fissare dall'interno il mohair usando della colla che renderà stabile e resistente la capigliatura della testina.

 

 

 

 

 

 

 

Ed ora arriva il momento più bello, quello che ricompenserà tutte le ore di lavoro occorse: arriva il momento dell'assemblaggio!

baby reborn
Margherita

Si inizia riempiendo con materiale morbido idoneo (fiocchi di poliestere) un corpo di stoffa creato apposta per ogni kit. Il corpo viene appensantito, nei punti giusti, con microsfere di vetro o con micropalline di acciaio. La testina subisice lo stesso processo e viene appesantita affinchè 'ciondoli' nella stessa maniera dei bimbi veri.

Anche gli arti vengono riempiti ed appesantiti con le microsferette di vetro ed imbottiti con i fiocchi di poliestere.

Si fissano arti e testa al corpo e....QUESTO E' IL MOMENTO PIU' EMOZIONANTE!

E' NATO!

 

 

Quando si prende in braccio il <bimbo> per la prima volta, si ha una sensazione di appagamento e di soddisfazione che non è facile descrivere: è emozione, è eccitazione, è tenerezza!

COME MANTENERE NEL TEMPO UNA BAMBOLA REBORN

Una bambola reborn può durare inalterata nel tempo, se solo si usano accorgimenti semplici, ma fondamentali.

 

1) Maneggiare con cura la bambola, proprio come fosse un bimbo vero: il suo peso fa sì che, se sollevato in maniera sbagliata (ad esempio: prendendola da un braccino), i suoi arti si possano staccare.

 

2)Non lasciare la bambola esposta alla luce diretta del sole: il sole è un potente...sbiancante!

 

3) Non lasciare la bambola chiusa in macchina a temperature elevate: il vinile potrebbe deformarsi.

 

4) Si può pulire la bambola con una spugnetta MORBIDA inumidita con un poco d'acqua e -ove necessario- con un poco di detergente delicato. NON usare detergenti aggressivi, altrimenti il colore può sbiadirsi!

 

5) Spolverare con un pennellino morbido occhi, bocca ed orecchie della bambola.

 

6) NON BAGNARE PER NESSUN MOTIVO IL CORPO DI STOFFA!

 

7) Pettinare i capelli della bambola MOLTO DELICATAMENTE, perchè il mohair può spezzarsi. Usare una spazzola morbida per bambini, oppure (indicato soprattutto nel caso di bambole con tanti capelli) usare un pettinino a denti larghi bagnato abbondantemente con acqua ed ammorbidente (sì, proprio quello per la lavatrice!) e passarlo delicatamente nei capelli che, così, diventeranno più docili, più morbidi e anche profumati. Lasciarli asciugare naturalmente senza MAI usare phon od altre fonti di calore.

ATTENZIONE: bagnare i capelli prima di pettinarli NON è una opzione, ma indispensabile!

 

Spero di non aver dimenticato nulla :)

 

Roberta